Chaligne

la Chaligne, eh che dire della Chaligne?

boh ho troppe cose da dire e non so da dove cominciare

la Chaligne è la mia montagna,

è la montagna a cui sono più affezionata,

è la mia palestra,

mi ha vista cominciare e crescere,

conosce tutti i miei fallimenti, i miei periodi di crisi, i miei saliscendi,

sa di tutti i miei obiettivi raggiunti mancati rifatti sognati

sulla Chaligne ho pianto,

ho pensato, ho fantasticato, ho programmato,

ho sofferto il freddo il caldo il vento,

ho incontrato e conosciuto gente,

ho goduto del panorama,

l’ho vista da mille prospettive,

ho avuto paura del temporale,

ho visto alberi abbattuti dal fulmine,

ho camminato sull’erba sui cespugli sulle pietre sulla terra,

ho tracciato la neve fresca,

sono sprofondata nella neve primaverile,

ho piantato i ramponi sulla neve ghiacciata compatta ventata,

ho preso la pioggia la nebbia, mi sono bruciata dal sole,

ho visto violette genzianelle stelle alpine e altri mille fiori,

ho mangiato lamponi e mirtilli,

ho visto marmotte scoiattoli volpi, farfalle di neve

ho camminato sulle sue pendici per giornate intere,

le ho chiesto aiuto e l’ho ringraziata,

ci sono salita in mille modi, da mille posti

ho percorso tutti i suoi sentieri e non,

ci torno sempre volentieri e ogni volta è diversa dalle precedenti

grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *